Photo Gallery

Roma - Concerto Bruce Springsteen Ippodromo Capannelle (luglio 2013)
Roma - Piazza del Campidoglio Concerti del Teatro dell’Opera (giugno 2013)
Roma - Nostro magazzino/deposito di Via Enzo Ferrari – Ciampino
Roma - Nostro magazzino/deposito di Via Enzo Ferrari – Ciampino
Sestriere - Mondiali di Sci Alpino 1997
Roma - Ippodromo Capannelle 2001
Roma - Piazza Navona
Roma - Ippodromo Capannelle 1999
Roma - Stagione Estiva del Teatro dell’Opera presso le Terme di Caracalla
Roma - Concerto Bruce Springsteen Ippodromo Capannelle (luglio 2013)

 

News

Assistenza e Riparazione

Gruppi Elettrogeni (settembre 2019)

Alcune note sul tema “Manutenzioni Correttive e Preventive”

In gergo: “Manutenzione straordinaria ed ordinaria”

Su Gruppi Elettrogeni

Con la presente, vogliamo porre l’attenzione sul tema della “manutenzione e controlli ordinari” dei gruppi elettrogeni.

Per dare il giusto nome alle cose vogliamo, innanzitutto, riferirci alla “terminologia della manutenzione” – come da norma EN 13306, che definisce “la manutenzione come la “combinazione di tutte le azioni tecniche, amministrative e gestionali, eseguite durante il ciclo di vita di un elemento (apparecchiatura, impianto, ecc) destinate a preservarlo o a riportarlo in uno stato dal quale si possa eseguire la funzione richiesta”.

La manutenzione si distingue in:

  • Manutenzione correttiva: quando è volta a riparare un sistema per renderlo nuovamente funzionante (aggiustando o sostituendo componenti rotti); l’azione, in tal caso, è intrapresa quando si verifica un guasto improvviso;
  • Manutenzione preventiva:quando gli interventi di manutenzione sono eseguiti ad intervalli predeterminati o secondo criteri prestabiliti, volti a ridurre la probabilità di guasto o di degrado del funzionamento di un elemento funzionante; l’azione, in questo caso, è programmata e volta a controllare il processo di deterioramento che porta al guasto (ad esempio: sostituzione di componenti, lubrificazione, pulizia o ispezione).

Allo stato, il tema principale che vogliamo porre alla Vostra attenzione, è trattato dal D.M. 13 luglio 2011 (G.U. n.169 del 22.07.2011) all’art.6, che richiama norme tecniche e manuale di uso e manutenzione del fabbricante.

All’”art.1 – Campo di applicazione”, il suddetto cita:

“ Il presente decreto individua i criteri di sicurezza contro i rischi d’incendio e di esplosione riguardanti le installazioni terrestri fisse e mobili di motori a combustione interna accoppiati a macchine generatrici di energia elettrica o ad altre macchine operatrici, di seguito denominati gruppi, e di unità di cogenerazione e si applica ad installazioni di nuova realizzazione aventi potenza nominale complessiva ….”

All’”Art.6 – Esercizio e manutenzione”, il suddetto cita:

“1. L'esercizio e la manutenzione degli impianti di cui all'art. 1 del presente decreto sono effettuati secondo la regola dell'arte e la regolamentazione vigente nonché secondo quanto indicato nelle norme tecniche impiegate per la progettazione ed installazione dell'impianto e nel manuale di uso e manutenzione fornito dall'impresa installatrice. Le operazioni da effettuare sugli impianti e la relativa cadenza temporale sono almeno quelle indicate dalle norme tecniche di installazione e di manutenzione previste per i predetti impianti, nonché dal relativo manuale di uso e manutenzione.

2. La manutenzione degli impianti di cui all'art. 1 del presente decreto e dei componenti che li costituiscono è svolta da personale esperto, qualificato sulla base della regola dell'arte specifica ed applicabile, che garantisce la corretta esecuzione delle operazioni svolte.”

Per quanto sopra detto, Vi proponiamo “manutenzioni preventive” in gergo “manutenzioni ordinarie e controlli”, da pianificarsi con i Vs/uffici tecnici, in base all’utilizzo ed alla funzione che il gruppo elettrogeno svolge presso il Vostro impianto. Non abbiamo formule standard da proporre

in quanto, dalla nostra esperienza cinquantennale, riteniamo che ogni Cliente ha le proprie esigenze che debbono essere analizzate con attenzione e professionalità. L’offerta, quindi, verrà formulata in base ai suddetti criteri.

Il nostro ufficio tecnico terrà l’agenda degli interventi pianificati e stabiliti in offerta (ad esempio, una manutenzione ordinaria annua e controlli trimestrali/quadrimestrali/semestrali); inoltre, i nostri tecnici forniranno, al Vostro personale addetto, delle istruzioni per le operazioni di controllo generali, da eseguire sistematicamente, per garantire la massima affidabilità del Vostro gruppo elettrogeno. Queste istruzioni non sono da sottovalutare in quanto la funzionalità del Gruppo Elettrogeno non può essere delegata ai soli interventi programmati in quanto queste macchine necessitano di attenzione e verifiche costanti.

La nostra esperienza ci permette di offrire servizi di manutenzione ordinarie e controlli, ma anche di “manutenzioni correttive”, in gergo “manutenzioni straordinarie - riparazione e revisione totale” su tutti i gruppi elettrogeni con i seguenti componenti di primaria marca:

- Motori: Mitsubishi, Mercedes, Man, Mtu, Perkins, FPT, Deutz, ecc;

- Alternatori: Stamford, Marelli, MeccAlte, ecc;

- Quadri automatici, di parallelo, speciali, marca Sices, Tecnoelettra, Elcos, ecc;

Fonti : Ascomac – INAIL

Settembre 2019: queste note non sono esaustive, si rammenta che la normativa è in continua evoluzione. Per maggiori dettagli e/o aggiornamenti potrete rivolgerVi ai nostri uffici.

Concerto al Circo Massimo del 08 e 09 giugno 2018 “Il Gladiatore”.

Noleggio Gruppo Elettrogeno con Cisterna

Manifestazione del “V° Rally di Roma Capitale 2017” presso quartiere Eur.

Noleggio di torrifaro di illuminazione complete di gruppo elettrogeno

CONCERTO ROLLING STONES GIUGNO 2014 ROMA

Torrifaro complete di Gruppi Elettrogeni di idonea potenza - 6 fari altezza 12 mt